“esempi di linguaggio del corpo alfa maschile”

abbiamo adulti aiutare alcuni all’altro all’interno autocontatto autostima bambini braccia Brokaw Bruno Munari bugia bugiardo capire caso cerca cervello chiusura Cinestesico comportamento comunicazione contatto controllo dell’altro dell’Io dice difficile dimostrato donne e-book Ekman emotiva emozioni esempio esiste espressioni evitare fare farlo femminile feromoni gambe genitori gesto Grattare incrociate indica infatti interlocutore invece istinto l’altra persona l’amigdala l’attenzione l’effetto l’emozione l’unico l’uso labbra linguaggio del corpo linguaggio non verbale livello mani maschile mentire menzogna mimica muscoli muscoli mimici nascondere negativo occhi occhiali oggetti ormoni Otello PAOLA FEDERICI parla parole partner paura piedi Pigmalione posizione possiamo possibile postura proprio prossemica prova prurito psicologica rabbia realtà relazione riverberi gestuali scopo sedia seduzione Segnali di gradimento Segnali di rifiuto Segnali di tensione senso di colpa sente sessuale siamo significato sincero sistema extrapiramidale sociale sopracciglia sorriso specifica spesso stress Super-Io tende testosterone tipico un’emozione uomini uomo usato verbale verità viso volte zona

So che molte donne, quasi per una rivalsa o più probabilmente per un rapporto non proprio sereno con se stesse e con chi sta loro intorno adottano il look “o mi amate così come sono o non mi meritate”. E allora non me ne frega niente di alimentarmi in modo più regolare e più sano e di fare movimento per avere un fisico più in forma e più sciolto nei movimenti, perché, si sa, il vero amore è accettare una persona per quella che è, con i suoi pregi e i suoi difetti. Senza sconti o offerte speciali. Mi spiace, ma anche questa è una visione distorta, perché il linguaggio del corpo di chi si trascura trasmette il messaggio che c’è una bassa considerazione di sé. Fascino e carisma vanno a farsi friggere, ma soprattutto quello che va a farsi friggere è il senso della propria dignità, del rispetto e del valore di sé.

Questo articolo non vuole essere altro che una guida pratica alla lettura del linguaggio del corpo, segnali di attrazione e, più in generale, al linguaggio non verbale: se stai annuendo con la testa e stai seduto col corpo proteso in avanti, è assai probabile che  l’argomento ti interessi, dunque continua a leggere.

Probabilmente scoprirai anche, con il “senno di poi”, perché con certi uomini è successo quel che è successo, in positivo o in negativo: la verità di un comportamento apparentemente inaspettato era già in alcuni segnali non verbali che ti sono sfuggiti o ai quali non hai voluto dare peso o che hai voluto deliberatamente ignorare.

Quante cose si possono intuire da uno sguardo! Gli occhi di un uomo innamorato, o comunque molto attratto da te, non potranno fare a meno di comunicarti il suo desiderio. In che modo? Per prima cosa fai caso alle pupille: se sono dilatate o si dilatano, significa che c’è interesse fisico e curiosità nei tuoi confronti.

Ma, per l’amor del cielo, prima di lanciarvi in improbabili e noiosi inseguimenti delle comuni amicizie, prima di arrivare a stressare tutti quelli che vi stanno attorno parlando di lui, di lui e poi ancora di lui, prima, insomma, di convincervi che il primo passo spetta a voi perché lui è timido, insicuro, indeciso, troppo sensibile, distratto, osservate il suo linguaggio del corpo.

Buon pomeriggio! Un articolo che mi ha fatto ripensare ad alcuni atteggiamenti cui non avevo dato peso, all’inizio, e che invece erano fondamentali. Non avevo dato importanza ad una sensazione che ho provato, alla prima stretta di mano quando l’ho conosciuto; qualcosa che ho scambiato per un interesse diverso che sentivo, di attrazione. Dopo tanto ho scoperto che il suo era un atteggiamento manipolatorio. Quella che ho scambiato per una sensazione positiva era invece un disagio che avevo intuito. Non mi sono ascoltata, anche perché vivevo una situazione di stress notevole. Un articolo che mi aiuta, come sempre!

Mi sembra chiaro che è molto interessante scoprire quali sono le basi del linguaggio del corpo maschile, soprattutto se sei coinvolta in una relazione e vuoi conoscere meglio il tuo partner o siete ai primi approcci e ai primi incontri con qualcuno che ti piace e vuoi sapere con chi hai a che fare.

Ciao Ilaria,Come stai? Ti scrivo seguendo il mio istinto, non so se troverai ridicolo il mio messaggio ma ho l’impressione che tu possa capirmi.Ho un difetto: non so per quale motivo ma tendo a fissare le persone – una sorta di curiosità antropologica che mi porta ad osservare le persone direttamente negli occhi. Da settembre ho un nuovo lavoro e naturalmente mi capita di incontrare e guardare vari colleghi. Tra tutti uno, un uomo più grande di me (non lavoriamo insieme ma siamo nello stesso complesso di uffici sullo stesso piano), che dal primo giorno che ci siamo visti mi guarda come mai nessuno prima d’ora. Trovo molto umano il suo modo di guardarmi negli occhi così come faccio io – di solito la gente è sfuggente nel contatto visivo. Ma mi sembra anche che vi sia un’intensità profonda nel suo sguardo. Mi sembra che quando i nostri sguardi si incontrano ci sia un’energia unica. Poi quando mi incontra mi sorride con una dolcezza disarmante e sento che si irrigidisce quando gli passo vicino e si mette sempre in posizioni da cui io lo possa notare. Io sento sempre il suo sguardo su di me e quando i nostri occhi si incontrano non reggo il contatto per più di un secondo perché mi fa sentire come se mi volesse ispezionare l’anima. Essendo molto timida e un po’ insicura quando lo incontro mi tremano le gambe e le mani (visibilmente, è terribile!) e se siamo soli nello stesso spazio si crea un silenzio e si percepisce una tensione nell’aria. Lui ha provato a parlarmi due volte, ma io non riesco a dire nulla. Immagina che scene assurde. Ma non mi interessa, so che prima o poi riuscirò a parlargli. Ciò che mi preoccupa è: secondo te lui mi guarda così serio e intensamente perché io per prima ho iniziato a guardarlo negli occhi? Secondo te un uomo può sentire quello che sente una donna attraverso questi sguardi? Lui ha una famiglia etc, può essere che si sia innamorato di me e che mi desideri più di ogni altra cosa? Lo so che sono domande ridicole ma io sono intrappolata in questa situazione e lo sogno di notte, e interpreto la profondità dei nostri scambi di sguardi come una sorta di incantesimo perfetto. Mi sembra che lui mi capisca e apprezzi tutto di me, come una sorta di anima gemella. Ho solo paura di essermi creata una fantasia, di sembrare ridicola e che lui mi prenda semplicemente per una leggera che fissa gli uomini – invece di considerare la profondità dei nostri scambi di sguardi come un segno di amore.Cosa ne pensi? Sarei davvero curiosa di avere una tua opinione, apprezzo molto la tua franchezza ed il tuo modo di vedere le cose – anche se ora sembro annebbiata da queste fantastie di solito sono molto realista nei ragionamenti come lo sei tu.

Stretta di mano a due mani in alcuni casi indica onestà, affidabilità, affetto, in altri paternalismo o tentativo di controllare la persona che si ha di fronte (anche quando la seconda cinge il braccio opposto);

il linguaggio del corpo insegna che  se un soggetto è seduto con le braccia incrociate,  è in un atteggiamento di difesa, in quanto è come se cerchi di difendere le parti vitali con le braccia. Tuttavia non si può dire lo stesso se il soggetto è seduto   su un muretto in una fredda giornata invernale, le braccia incrociate infatti probabilmente indicano che ha freddo.

Ciao, sono mesi che vivo una situazione ambigua con un amico. Ogni volta che usciamo in gruppo, io e lui chiacchieriamo continuamente, isolandoci dagli altri; lui mi fissa, mi prende la mano e la stringe, mi sussurra le cose all’orecchio, gioca con i miei anelli o bracciali, mi prende in giro e spesso cerca il contatto fisico spintonandomi, carezzandomi le braccia o le guance… però, in un’uscita di qualche mese fa, a una domanda diretta di un amico su chi gli interessasse nel nostro gruppo, ha risposto col nome di un’altra ragazza…Eppure con questa ragazza in questione non parla molto, non ci scherza, insomma niente di niente, e anzi continua a comportarsi come al solito con me…Si può sapere cosa gli passa per la testa?! Sono davvero confusa!

Non intendiamo qui azzardare un manuale dettagliato che permetta di conoscere ogni minimo segreto del linguaggio del corpo, ma dare qualche piccolo suggerimento che ci consenta, attraverso la lettura del linguaggio del corpo del nostro interlocutore, di conoscerlo meglio e più a fondo.

L’Università di Princeton è stata protagonista di un esperimento intrigante pubblicato nel novembre 2012 su Scienze. I suoi ricercatori hanno chiesto a volontari di carpire da una semplice fotografia le emozioni della persona protagonista, un tennista dopo una partita giocata. Si trattava di capire se quel volto emanava gioia, dolore, sensazioni di vittoria o sconfitta, ecc. alcune di queste immagini mostravano soltanto le espressione facciali, altre solo il linguaggio del corpo e altre un poco di entrambi.

Rafforzamento di un sentimento negativo e di scarsa sicurezza e il gesto potrebbe anche essere accompagnato da spalle alzate in segno di “difesa”. Se invece si abbassa la testa mantenendo lo sguardo dritto con le sopracciglia alzate, può significare incredulità

Assurde quelle cene “finto romantiche” dove tra i due commensali, nel bel mezzo, c’è di tutto: bottiglie, candele, fiori, bicchieri di ogni dimensione e colore. Certo, se ti ha invitato in un posto del genere non è colpa sua dell’apparecchiatura della tavola.

Gli uomini hanno un’idea molto vaga dell’ambiente domestico: la loro vita si svolge FUORI dalla “tana”. Quando anticamente un uomo rientrava nella caverna, la prima cosa che faceva era stravaccarsi davanti al fuoco senza fare nulla. Dopo un tempo variabile da pochi minuti a un paio d’ore – dipende dall’età – si riscuotevano dal torpore e cercavano la compagna, i figli, il cibo. Questo è inciso profondamente nel DNA maschile.

Se ci pensate bene, vi accorgerete che le pubblicità di auto, ad esempio, non ci dicono quasi mai nulla sulle caratteristiche del mezzo, invece mostrano scene dirette a far nascere la voglia di avere l’oggetto in questione.

Già da una semplice stretta di mano si può ben capire chi si ha di fronte. Se il gesto è accompagnato, infatti, dal guardare negli occhi l’interlocutore, ciò significa sincerità e carattere. Le persone che usano strette di mano molli hanno la caratteristica di avere “meno carattere” rispetto alle persone che, invece, hanno una stretta solida e ben definita.

Linguaggio del corpo e comunicazione non verbale sono spesso usati come sinomini; eppure per quanto siano discipline di studio che in parte si sovrappongono, vanno distinti. Il primo esprime i comportamenti prodotti con braccia, mani, tronco, tono di voce, velocità del passo ecc.; il secondo, invece, indica tutto quello che non é espresso con le parole, ma é portatore di un messaggio: ad esempio, il ritmo di un tamburo, la forma che un designer da ad una poltrona (curvilinea, dalle linee spartane, allungata, ecc.) o il modo in cui teniamo l scrivania (ordinata, in modo caotico, sporca, antica, ecc.).

Il ragazzo in questione è un grande cafone: gli ho consegnato il regalo impacchettato, l’ha portato a casa senza aprirlo davanti a me e non mi ha nemmeno ringraziato. Ieri, dopo nove giorni, gli ho chiesto se abbia avuto tempo per leggerle e se si fosse offeso mi ha risposto di no e che gli sono piaciute ma secondo me non era convinto. Al che ho chiesto quale fosse stata la sua preferita non mi ha risposto. Sinceramente mi ha stufato, mi è sembrato molto triste e stressato a causa della sua situazione lavorativa precaria e quindi lo lascio perdere. Mi dispiace molto perchè mi piace e ha tante buone qualità ma non ha tempo da dedicare ad una relazione, almeno in questo periodo. Forse è per questo che non mi cerca mai e se gli chiedo qualcosa mi risponde quasi sempre con il contagocce.

ciao!bellissimo articolo, queste info mi interessano molto a prescindere dai rapporti a due…ho notato una cosa però, negli anni moderni (come già detto da molti e anche qui), le “tecniche”/linguaggi, secondo me stanno cambiando, è diventato difficilissimo filtrare e riconoscere le persone. Ci sono troppe maschere, siamo abili, siamo attori, chi più e chi meno, tutti vendono qualcosa. Io non riesco più a decifrare i messaggi… buona giornata a tutte!

Se la donna è interessata a te, inizierà a più a lungo. Cosa vuol dire più a lungo? Significa che il tempo sarà superiore a quello che socialmente è ritenuto appropriato e può variare di molto a seconda di dove ti trovi e delle consuetudini del luogo. A questo punto diventa importante il modo in cui la donna interrompe lo sguardo una volta che te ti sei accorto che ti sta fissando.

Quando arriva il contatto fisico. si scatena una tempesta ormonale che stordisce a colpi di dopamina (molecola del piacere), serotonina (sostanza che dà buonumore) e feniletilamina (una specie di anfetamina naturale: ci rende elettrici, insonni e inappetenti. ma solo all’inizio dell’innamoramento). Ed è stato scoperto che, in certi casi, si attivano le fibre C, particolari tessuti nervosi che influenzano l’area cerebrale che elabora le emozioni; succede quando si viene sfiorati in zone del corpo come il collo o l’incavo del gomito.

Non si tratta di un semplice battito di palpebre, ma della chiusura prolungata di un occhio chiaramente percepibile da un osservatore. Se vedete il vostro interlocutore fare questo gesto, è un’indicazione che lui/lei non ha più intenzione di ascoltare ciò che state dicendo. Il gesto è spesso accompagnato dal sollevamento delle sopracciglia.

A te uomo, comprendere la comunicazione non verbale maschile servirà per capire meglio te stesso, per avere più consapevolezza su come reagisce il tuo corpo quando sei sottoposto a determinati stimoli emotivi, come l’attrazione fisica per una donna.

Quindi mi incoraggiate a parlargli? Ma io non credo di farcela. Mi sono accorta che le prime mosse vuole che le faccia io. Vuole che spesso messaggio con lui anche poche parole. Più di una volta mi ha detto che: se qualcuno gli tocca il lobo dell’orecchio, lui crolla e adirittura una volta si è chinato verso di me ha avvicinato la sua testa per farmi vedere le stesse roselline nei capelli che ha anche mio figlio. Stavo per toccargli la testa. .. ma ho resistito era presente anche mio figlio. Questo gesto (magari mi sbaglio) ma mi fa intendere che vuole essere toccato da me, ma secondo lui,io devo prendere l’iniziativa. Sbaglio??…. ma per come sono non lo farò mai.

Un altro parametro da tenere in considerazione quando osservi gli occhi di una persona è la dilatazione delle pupille. Se le pupille del tuo interlocutore sono dilatate ci sono buone probabilità che sia interessato a te. Infatti, le pupille dilatate possono significare attrazione, amore, interesse.