“linguaggio del corpo maschile quando sono attratti da una donna”

E soprattutto, non farti ossessionare dal suo linguaggio del corpo. Può capitare che lei non sia d’accordo con te su un argomento e quindi manifesti disagio, ma questo non significa che non riuscirai a sedurla solo per questo. Così come può capitare che una donna non dia dei grossi segnali di interesse ma sia molto attratta da te. O ancora, ci sono alcune donne che mandano tonnellate di finti segnali di interesse. Per cui, fai il tuo gioco, poi regolati di conseguenza.

Il pianto può anche essere forzato o autoindotto per ingannare il prossimo o guadagnarsi delle simpatie. Questo comportamento è noto come “lacrime di coccodrillo”, un’espressione colloquiale che trae origine dal mito che i coccodrilli “piangano” mentre catturano una preda.[3]

“L’uomo d’altro canto deve anche saper dimostrare di non essere troppo smaccato, aggressivo. Per ovviare a tutto ciò, utilizza delle tattiche ben precise come piegarsi con il corpo in avanti, inclinando la schiena, o si accovaccia sulle ginocchia. Il tutto per predisporsi nel modo giusto nei confronti di lei, mettendosi concettualmente ‘alla sua stessa altezza’. Parla lentamente e ha un tono pacato, tranquillo. Durante la conversazione, inoltre si mostra sempre sorridente“, ci racconta Pacori.

E tu che te ne fai di queste deduzioni e di queste informazioni? Entri in controllo, cara mia. Sapere le cose permette di controllarle, le cose. Sapere è potere. Quando prendi consapevolezza che un tacco 12 manda un certo tipo di messaggi, puoi decidere di come comunicare per ottenere quello che vuoi. E stai bene attenta che l’equazione non è quella banale tacco 12=seduzione. No, non è così. Perché il tacco 12 non è sempre e comunque seduzione. Può essere svendita, svalutazione, potere, carisma, eccentricità o creatività o tante altre cose. Dipende da che cosa trae ispirazione quello specifico tacco 12 e qual è il concetto di sé (quello vero e profondo) che sta alla base della scelta di un tacco 12. Si desidera sedurre per le vie facili (e vane, alla lunga)? Si desidera affermare se stesse e la propria libertà di scelta? O si è solo schiave della cultura dominante, anche se ci si racconta di essere libere e sfrontate?

Se gli interessate, assumerà una posizione più rigida, in modo da mettere i muscoli in tensione e da evidenziare bene tutta la sua potenza maschile. Se in piedi, metterà le mani sui fianchi così da porre in evidenza il bacino. Attenzione: se più che armoniosamente rigido vi sembra impalato come uno stoccafisso, probabilmente non sta cercando di impressionarvi. È allibito da ciò che dite e che fate.

Il linguaggio del corpo fa parte della comunicazione non verbale. In quest’ambito si interpretano, ai fini dell’interazione sociale, postura, gesti, movimenti, espressioni e mimica che accompagnano o meno la parola rendendo la comunicazione umana più marcata, ancora più chiara e comunicativa. Attraverso il linguaggio del corpo si riesce conoscere l’individuo nella sua interezza ed interiorità, sia che si usino o meno alcuni gesti o che si compiano determinati movimenti. La mimica, in generale, rivela i pensieri e le intuizioni altrui più delle parole.

Quando invece lo fa una persona in modo episodico, è anche questo un segnale di chiusura, come quello di sfuggire lo sguardo. Forse l’argomento che si sta affrontando non lo entusiasma particolarmente…

Tanto per cominciare, la donna usa molto giocare con i capelli, sia che questi siano corti oppure lunghi. Gettare, ad esempio, i capelli all’indietro, attorcigliare una ciocca tra le dita, oppure passarsi una mano tra essi sono dei segnali che indicano che la donna è pronta a sedurre. In questo caso, la donna usa i capelli per cercare di attrarre l’uomo.

Sarà che sto impazzendo e non penso ad altro, ma sono andata ad infatuarmi del mio prof (mio coetaneo, praticamente) di un corso privato che sto frequentando. La cosa che mi fa più male è il limbo: non capire se i suoi segnali sono reali o se mi sto solo illudendo. Che dirvi: tutto risale a dicembre scorso: gli feci un occhiolino e lui mi fece una faccia come per dire che era sorpreso e che non se lo aspettava…..dopo un mese lo ribecco al corso……guarda….sorride…..occhietto moooooolto vispo (ha uno sguardo molto penetrante), ma di fatto non si fa avanti. A fine corso gli mando qualche messaggio su Fb , ma risponde in modo molto standard….semplice e normale conversazione in cui mi racconta di una sua serata…..in un altro caso gli mando gli auguri del compleanno e lo sfotto che non ha offerto lo champagne e lui ,mi dice semplicemente “scusa per lo champagne”…lo ribecco ancora a questo corso…..stesse cose…..sorride, guarda da lontano, anche voltandosi due volte verso di me, ieri si è fatto dire una cosa all’orecchio…prende un po’ in giro il ragazzo del corso che mi fa il filo spudoratamente….ragazzi, io sento dentro di me che c’è qualcosa, sono grande e so capire quando un uomo invia dei segnali…..però cazzo, perché non si fa avanti??? Sarà che è il prof??? Devo fare io la prima mossa??? Ma come ??? Ho troppa paura di un no e al contempo ho vergogna di fare cose tipo lasciare bigliettini col numero……mi pare troppo puerile , oltre che un esporsi eccessivo. AIUTOOOOOOOOOOOOO!!!!

Minuto ci parliamo e ci fissiamo senza distogliere lo sguardo…a novembre lui lascia la compagna e subito me lo fa sapere ma io niente di che però ha dicembre io lascio il mio fidanzato lui mi da consigli mi dice di tenere duro e se sono convinta di continuare io lo faccio…ci vediamo al suo bar prima mi sembra un po trattenuto poi però i suoi occhi iniziano s brillare io però per una forte insicurezza che non capisco se gli piaccio o mi vede solo come amica non gli do corda…dopo questa occasione lui mi chiama michetta e so che esce con un altra e quando mi vede ingelosire mi dice: lo sai che voglio sempre bene scema…mi rivede sempre nel suo bar ogni tanto si distrae per il telefono sicuro e lei ma mi dà mille attenzioni al che io torno a casa felice perché so che mi considera inaniera più profo e rispettosa però l’ultima volta che l’ho visto dopo che si è esposto con una canzone che lanciava un messaggio abbastanza diretto ed io faccio finta di non capirlo ,i suoi occhi non brilla ampio e mi dice che in questo periodo è felice ma tutto sembrava tranne che quello che diceva…maledetta insicurezza lui mi piace molto e volevo chiedervi se c’è un modo per rimediare quali segnali inviare e cosa osservare di lui…ps sto scrivendo di fretta spero di avere fatto capire la situazione

A proposito di linguaggio non verbale maschile, le micro espressioni facciali, quasi impercettibili perché fulminee, inviano una serie d’indizi molto importanti. Le sopracciglia si alzano e abbassano? È curioso e interessato. Le narici si allargano? È a disagio. Muove i bordi della bocca e le labbra sono serrate? Diffidate: o vi sta mentendo o vorrebbe essere da un’altra parte.

ciao Riccardo intanto scusa se ti rispondiamo con tutto questo ritardo. Per quanto riguarda la posizione delle braccia ti ricordiamo che non esiste mai una posizione perfetta, dipende sempre dal contesto. Comunque uno dei metodi che si possono consigliare è quello di disimpegnare le proprie mani e braccia tenendo un oggetto come per esempio un’agenda o, nel tuo caso, un cellulare. Oggi tutti tengono continuamente in mano il proprio cellulare o lo smartphone quindi la cosa sembra estremamente naturale.

Oggi su una sentenza del genere, siamo portati a riderci su, anzi, neanche ci scandalizziamo più di tanto quando sentiamo alcune notizie tipo quelle rese note dal direttore dell’Istituto Mendel, il genetista Bruno Dallapiccola, secondo cui in alcune regioni italiane, circa il dieci per cento dei bambini non è figlio del padre ufficiale.

Rafforzamento di un sentimento negativo e di scarsa sicurezza e il gesto potrebbe anche essere accompagnato da spalle alzate in segno di “difesa”. Se invece si abbassa la testa mantenendo lo sguardo dritto con le sopracciglia alzate, può significare incredulità

Ci satebbrto sltre cose che lui ha detgo e fatto nei miei confronti ma ho cercato, su quelle che io ritengo piu importanti, di farvi un quadro completo della mia situazione.In particolare volevo dirvi che quando ho parlato di attenzioni che lui ha nei miei confronti non mi riferivo solo a livello di contatto fisico ma proprio al fatto che come cognato lui fosse molto attento a come stavo..cioè anche se non parlavamo e io sentivo il bisogno di averlo accanto lui era li x me..tra di noi, poi, c’e” sempre stata molta intesa e filing..Mi capiva anche da uno sguardo se c’era qualcosa che non andava in me.Se ad esempio ero triste lui veniva da me a chiedermi come stavo o cosa avevo cercando sempre di confortarmi.Tutte le volte che ho provato ad allontanarmi da lui o mi ci arrabbiavo magari esagerando dicendogli quello che pensavo e cioe’ che mi aveva presa in giro o illusa perche’ non ammetteva di provare dei sentimenti x me ma anzi mi rimproverava o mi diceva di sentirsi infastidito da me, poi invece mi dimostrava di volermi bene o mi accarezzava e io non ci capivo piu niente e impazzivo.Non mi rispondeva ai messaggi però in qualche modo mi faceva capire di esserci oppure voleva sapere da me se lo avevo abbandonato.Quindi mi domando x essere un uomo sposato e come dice lui non interessato x nulla a me può essere tutto quello che vi ho detto finora solo un forte affetto quello che lui prova x me o c’è anche amore nei miei confronti?

Gambe aperte da seduti (soprattutto nei maschi) indicano arroganza, fiducia in sé stessi, in alcuni casi interesse sessuale generalizzato (le ginocchia non solo puntate verso un solo soggetto ma verso un pubblico più ampio);

La neuropsicologa Marsha Lucas ne suggerisce una a cui prestare attenzione: “Dopo aver instaurato un contatto con gli occhi, lei guarda un po’ verso il basso, raccoglie i capelli oppure li liscia e poi guarda su verso di voi, tenendo ancora il mento in giù”.

Il volto può esprimere interesse, oltre che esternare emozioni o provare a nasconderle, può quindi rafforzare ciò che diciamo oppure comunicare il contrario. Le espressioni facciali sono in grado di comunicare specifici sentimenti che sono universali, cioè validi per tutte le culture come rabbia, paura, disgusto, sorpresa, disprezzo, felicità e tristezza: sono le 7 emozioni primarie studiate dallo psicologo americano Paul Ekman. Possiamo leggere se un’emozione è vera anche dalla durata delle espressioni: quelle che durano più di 10 secondi sono di solito false in quanto le vere emozioni durano davvero poco sul volto. Comunque, di norma, quando le espressioni del viso non sono sincronizzate con i movimenti del corpo, è indizio di falsità.

Anche la postura del corpo maschile è veicolo per il linguaggio non verbale. Tiene la schiena dritta e il petto leggermente in fuori? L’avete conquistato. Ha accorciato le distanze tra voi e vi sfiora accidentalmente? Vuole baciarvi. Da sapere: al meno all’inizio evitate di mettervi frontali: disporsi a V lascia più margine di espressione al linguaggio del corpo.

Mi sono vista con il personal trainer, e lui mi ha chiesto della mia vacanza ecc, e mi ha detto che la prossima volta devo andare a Ibiza da sola, così “rimorchio i ragazzi”, poi mi ha kiesto se qualcuno mi ha preso per il braccio (tattica per autodifesa) e gli ho detto di no, ma che in Vacanza 2 ragazzi volevano conoscerci. Poi mi ha detto che tempo fa lo avevano chiamato da una palestra per dimagrire, lui è andato a vedere, ma gli ha detto che non deve dimagrire, ma le ragazze insistevano (lui si è pentito xche forse c’era qualcosa di strano tipo massaggiatrici, e ora non lo saprà mai xchè ha chiuso). Che ne pensi? Grazie

Non sono un medico, psicologo, psichiatra né mi dichiaro tale. Il sito ha esclusivamente scopo formativo e non sostituisce alcun tipo di trattamento medico o psicologico. Se sospetti o sei conoscenza di avere dei problemi o disturbi fisici o psicologici dovrai affidarti a un appropriato trattamento medico

Altri segnali di interesse sono la capacità e la volontà di reggere lo sguardo della donna interessata: al contrario, quando l’attrazione non è reciproca, l’uomo tende a volgere lo sguardo altrove come se volesse trovare un modo per fuggire…Ma non è da escludere l’opzione che si tratti, semplicemente, di un uomo timido.

Quello che dovresti cercare di vedere è se tocca, nello stesso modo, le altre persone come fa con te. Se con le altre non lo fa, o lo fa molto meno allora…  probabilmente c’è una simpatia, un feeling, forse qualcos’altro…

Scritto da F. Di Fant mi ha attirato principalmente per il titolo. Si è però rivelato più interessante di quanto potrebbe sembrare a primo acchito. Ciò che più colpisce è come l’autore si sia concentrato sui gesti più spiacevoli, quelli da evitare, in modo da classificare, in base ad essi, con chi abbiamo a che fare. Come dire: dimmi che gesti fai e ti dirò chi sei. Punti di forza:

Questo succede perché il nostro modo di percepire le emozioni non si limita al cervello, ma coinvolge anche altre parti del corpo le quali rafforzano i sentimenti che si provano in quel determinato momento.

Il gesto di OK  o ‘perfetto’ fatto toccando la punta del pollice con l’indice formado un cerchio indica zero o senza valore in Francia e in alcuni paesi europei.  In Grecia, Brasile, Turchia e Russia è un insulto.

Ei Mauro …io conosco una ragazza che ha proprio un tic di toccarsi l’ orecchio…ma proprio un tic…e un segnale di interesse anche quello?…e poi se una ragazza si tocca il petto e si sistema il reggiseno come ha fatto una mia amica mentre giocavamo al telefono sdraiati sul suo letto è un segnale di interesse??

Sebbene questa cosa sia un’indicazione piuttosto utile quando non hai esperienza nell’interpretazione del linguaggio del corpo, non è una metodologia generale: ci saranno diversi casi in cui potrai individuare solo un segnale, quindi come fai a interpretare quello che lei pensa davvero?

Pollice in su: in Australia, in Inghilterra e in Nuova Zelanda può significare “Ok”, ma è anche un segnale di autostop o addirittura di insulto, mentre in Grecia state attenti perché è prevalentemente usato in senso dispregiativo