“linguaggio del corpo maschile che indica attrazione”

ciao!bellissimo articolo, queste info mi interessano molto a prescindere dai rapporti a due…ho notato una cosa però, negli anni moderni (come già detto da molti e anche qui), le “tecniche”/linguaggi, secondo me stanno cambiando, è diventato difficilissimo filtrare e riconoscere le persone. Ci sono troppe maschere, siamo abili, siamo attori, chi più e chi meno, tutti vendono qualcosa. Io non riesco più a decifrare i messaggi… buona giornata a questo motivo, quando IperMind ci ha dato l’opportunità di farlo, abbiamo deciso di scrivere un articolo per delineare delle linee guida che i lettori possano facilmente seguire sia per gli uomini che per le donne.

Quindi mi incoraggiate a parlargli? Ma io non credo di farcela. Mi sono accorta che le prime mosse vuole che le faccia io. Vuole che spesso messaggio con lui anche poche parole. Più di una volta mi ha detto che: se qualcuno gli tocca il lobo dell’orecchio, lui crolla e adirittura una volta si è chinato verso di me ha avvicinato la sua testa per farmi vedere le stesse roselline nei capelli che ha anche mio figlio. Stavo per toccargli la testa. .. ma ho resistito era presente anche mio figlio. Questo gesto (magari mi sbaglio) ma mi fa intendere che vuole essere toccato da me, ma secondo lui,io devo prendere l’iniziativa. Sbaglio??…. ma per come sono non lo farò mai.

Ma come si fa a capire se si piace all’uomo oggetto dei desideri? Aguzzando la vista, ovviamente senza sembrare un incrocio tra una detective e una strampalata studiosa….Insomma, sempre con discrezione e nonchalance.

L’effetto specchio: più le persone ci sono vicine o vogliono esserlo, più faranno eco ai nostri movimenti. Se lo sorprendiamo ad accavallare le gambe, grattarsi un ginocchio o toccarsi i capelli quando lo facciamo noi, bingo! È un ottimo segno. In compenso, se arretra sulla sedia, questo dimostra che l’interesse nei tuoi confronti non c’è…

Noi non possiamo certo capire se quell’uomo ha intenzione di baciarti in palestra o meno! Se tu vuoi far capire che provi attrazione, lo puoi fare in mille modi sorridendogli molto di più, cercando di stare più vicina a lui, cercando momenti in cui potete restare un po’ da soli. Questi segnali del linguaggio del corpo e del comportamento sono molto evidenti, quindi se lui ha interesse nei tuoi confronti lo capirà al 100%!

Dopo aver svelato ai maschietti come capire i segnali delle donne e i modi su come capire se piaci ad una ragazza che non conosci, è arrivato il momento di una guida fatta su misura per te, cara donna, per aiutarti a comprendere il comportamento di un uomo interessato, il linguaggio del corpo e i segnali di attrazione maschile.

Durante la conversazione, reclina il busto in avanti, verso di voi. È un modo per venirvi più vicino, significa che apprezza ciò che state dicendo. Se invece vedete che si appoggia allo schienale della sedia, beh, probabilmente avete detto qualcosa di poco gradevole. Se sposta la sedia indietro, avete toccato un tasto fastidioso. Se si alza, prende la giacca ed esce, allora potete averne la conferma: non apprezza la vostra conversazione.

Se ci si morde le labbra quasi sicuramente si sta tentando di calmare un senso di ansia quando si è nervosi o quando si è in difficoltà. Se si porta il labbro inferiore su quello superiore significa che si è incerti su qualcosa

Quanti grazie le devo dare? Ora se pur a livello basico posso provocare un ipnosi non verbale c’è ne voluto di allenamento ma quando i risultati iniziano a fiorire è una sensazione davvero ineguagliabile.

Il punto di debolezza principale è la totale assenza di fotografie e/o disegni! Vero, costano molto e alla casa editrice non conviene metterli, ma spiegare il linguaggio del corpo senza farlo vedere è come guidare bendati. Voto: 6+

In particolare ci sono alcuni segnali che esprimono un certo interesse sessuale, come leccarsi le labbra oppure giocare con l’anello che porta al dito o con un bicchiere o con qualsiasi oggetto che ricorda una forma fallica.

Il corpo riesce a comunicare, anche inconsciamente, emozioni e atteggiamenti precisi. Un vero e proprio linguaggio tutto da scoprire. Ecco i trucchi e a cosa far attenzione con il nostro interlocutore

E’ la prima volta che scrivo su un blog ma vorrei tanto poter chiedere un parere obiettivo. Premesso, ho 44 anni, sono sposata con figli al seguito. Da qualche anno la mia vita coniugale ha subito un tracollo, o meglio, non sono più innamorata del mio compagno, tuttavia ho sempre continuato a vivere in famiglia come se nulla fosse, se nonché un giorno ho preso una sbandata per un altro uomo, mio cugino. Abbiamo avuto una brevissima relazione e la cosa è naufragata lasciandomi nella crisi più nera. “Non sono innamorato di te, ma ti voglio bene e non voglio perderti” aveva detto. La cosa più difficile è stata superare i mesi in cui ci si incontrava, ci si sentiva cercando di non pensare a quello che provavo per lui. Ora tutto è passato, i miei sentimenti sono cambiati ed il rapporto che sto avendo con lui è di sola amicizia e di questo lui ne è consapevole. La cosa sconcertante è che quasi ogni giorno mi chiama per i motivi più sciocchi, mi propone passeggiate, caffè, gite ed uscite in discoteca eppure sostiene di non voler nulla da me, esce con altre donne e mi racconta di loro ammettendo apertamente di non interessarsi a loro se non per il sesso… Ora mi chiedo: cosa vuole un uomo da una donna-amica che non potrebbe avere da un suo eguale? Grazie per l’attenzione. Saluti.

Partendo dall’approccio iniziale, seguendo passo per passo le dinamiche di un rapporto di comunicazione – che si tratti di rapporti di lavoro o relazioni informali – vengono presentate le principali strategie, proprie della PNL, della Gestalt e dell’Analisi Transazionale, percomunicare nel modo più efficace ed evitare gli errori più comuni, che spesso rendono difficile entrare in sintonia con i nostri interlocutori.