“video di attrazione del linguaggio del corpo”

È veramente difficile darti una risposta cara Laura. Alcune cose che racconti sono evidenti di chi cerca di creare un contatto più ravvicinato, il fatto di starti vicina, di abbracciarti. Però come tu dici c’è il rischio che lui lo faccia con tutti che sia un suo modo di fare. Questo è un passaggio fondamentale devi capire se il suo modo di fare normale. Se è così è solo il suo stile comunicativo, persona evidentemente molto calorosa che ama il contatto fisico. Se invece lo fa solo con te è evidente che c’è qualcosa di diverso. 

La distanza di base a cui l’uomo regola i suoi rapporti con gli altri è il cosiddetto “Spazio Vitale” o “Prossemico”. Gli esperti la rappresentano come una bolla di sapone che ci avvolge. Se quella bolla è “violata” (ogni violazione dello spazio vitale si estende in ogni direzione per circa 70 centimetri – 1 metro), aumenta la tensione e fastidio.

Come tutti sanno, il nostro corpo, muovendosi, invia vari messaggi. Non sempre il linguaggio del corpo è consapevole e soprattutto spesso dimentichiamo che ogni cultura parla un linguaggio del corpo diverso. Capire la gestualità delle altre culture è importante per poter comunicare in modo efficace, soprattutto quando ancora non padroneggiamo bene la lingua (o se hai paura di parlare, ma non dovresti).

Ora, credo che di certo la mia generazione, almeno un paio di quelle precedenti e di sicuro un altro paio di quelle successive sanno bene che significato importante per la comunicazione ha il linguaggio del corpo in natura: da piccola non ti sei sciroppata anche tu ore e ore di Piero Angela che spiegava come si eccitano e mostrano la propria eccitazione certe specie di macachi o di uccelli esotici? O come il leone maschio diventa il capobranco semplicemente mostrando che ha la criniera più spettacolare di tutte e solo attraverso quella esibizione si evita un bel combattimento e prende il potere? Ecco, non è che gli esseri umani facciano molta differenza, e dico questo per mettere a tacere i dubbi delle scettiche che dicono che quella che conta non è l’apparenza, ma la sostanza. E che il linguaggio del corpo è un aspetto poco importante nelle relazioni. O che il linguaggio del corpo è roba da libri americani stupidi di crescita personale. No, no ragazze mie… Il linguaggio del corpo è davvero molto importante.

Enter your mobile number or email address below and we’ll send you a link to download the free Kindle App. Then you can start reading Kindle books on your smartphone, tablet, or computer – no Kindle device required.

Si tocca la barba o annoda le dita – Hai mai fatto caso al fatto che quando state insieme non riesce a star fermo, deve avere sempre qualcosa tra le mani, anche a costo di toccarsi la barba oppure di annodarsi le dita? Bene, se lo fa vuol dire che è nervoso, emozionato, molto probabilmente perché una come te non lo lascia indifferente.

Questa forma di interazione avviene spesso al di fuori della nostra consapevolezza e contempla gesti, autocontatti, posture, ecc. che possono essere prodotti in funzione della presenza dell’altro (ad es. possiamo passarci una mano fra i capelli di fronte a una persona che ci piace, in modo involontario) oppure diventare l’espressione esteriore di quello che pensiamo, proviamo o delle nostre intenzioni (ad esempio, possiamo grattarci la testa se proviamo un senso di confusione o, da seduti, sollevare i talloni, se ci sentiamo a disagio).

La donna si lascia attrarre dalla solarità, dunque un bel sorriso è la prima arma di seduzione non verbale che un uomo può sfruttare a proprio vantaggio. E’ certo che la negatività fa perdere interesse e il viso è il primo mezzo per comunicare e trasmettere tutta la vostra negatività. Così come, al contrario, sempre il viso è il primo mezzo per trasmettere tutta la positività e solarità. E come potrete intuire, una donna, anche da lontano, tra un uomo musone e uno rilassato e sorridente, sarà portata a tenersi lontana dal primo e ad avvicinarsi volentieri al secondo.

Acquistando questo corso hai diritto all’uso degli appunti: in pratica puoi prendere appunti in diretta, mentre guardi le lezioni. In questo modo quando cliccherai sulla tua nota in futuro verrai diretto immediatamente alla lezione su cui hai preso l’appunto, nel punto esatto dove l’hai preso.

Osserva come e quando la persona che hai davanti stabilisce un contatto fisico con te. Chi afferma il proprio stato di superiorità non ha timore di toccare il proprio interlocutore. In generale, nelle situazioni di disparità, una persona di rango superiore toccherà quella di rango inferiore con maggiore frequenza.[40]

Se stai conversando con qualcuno, un segnale di interesse spontaneo e naturale di un uomo verso di te è “piegarsi”, “sporgersi” nella tua direzione, cioè tenere il corpo in qualche modo rivolto verso di te, ma piegato in avanti, appunto nella direzione in cui sei tu.

L’unico dubbio che ci assale è che lui sia un po’ troppo “appiccicoso”. Insomma… un uomo impegnativo. Tu sei comunque una donna sposata, quindi pensa bene alle possibili conseguenze prima di affrontare qualunque “nuova situazione”.

Come le donne, anche gli uomini di solito non gradiscono il conflitto e, se possono, lo evitano. Al contrario delle donne, in situazioni conflittuali generalmente gli uomini preferiscono confrontarsi direttamente a tu per tu, guardandosi in faccia, occhi negli occhi.

Se il lui in questione è interessato e si è usciti insieme, è molto probabile che cerchi i segnali della donna per poter fare un primo passo. Soprattutto se lui è timido o insicuro. Ma cosa si può fare per lanciare un segnale diretto, ma non sfacciato, e capire se l’interesse è ricambiato?

Tanto per cominciare, la donna usa molto giocare con i capelli, sia che questi siano corti oppure lunghi. Gettare, ad esempio, i capelli all’indietro, attorcigliare una ciocca tra le dita, oppure una mano tra essi sono dei segnali che indicano che la donna è pronta a sedurre. In questo caso, la donna usa i capelli per cercare di attrarre l’uomo.

tutto news14/03/201616 foto che mostrano come lavora il linguaggio del corpoAvete mai fatto caso al linguaggio non verbale? E’ un tipo di comunicazione che dovremmo ben tenere a mente in quanto significativo dei nostri pensieri.

Ciao Martina, non c’è una regola, quello che noi volevamo sottolineare e di non farsi prendere dalla mania del cercare segnali anche quando non ci sono. Inoltre mai isolare dal contesto la lettura del linguaggio del corpo.

Iniziamo smentendo quello che forse è un luogo comune, ovvero la credenza piuttosto diffusa da parte dei maschietti che vede le donne essere attratte dal cosiddetto uomo macho, ma bensì le donne sono interessate al capo branco bensì al maschio alpha.. In realtà la stragrande maggioranza delle donne sta bene alla larga da quelli tutti pieni di sé e magari un po’ cupi.

Conoscerla ti dona un vantaggio enorme. In una normale conversazione le parole possono mentire, confondere o sviare ma il linguaggio del corpo ci invia chiari segnali di ciò che il nostro interlocutore realmente pensa. Comprendere la comunicazione non-verbale nella seduzione ti permette di conoscere meglio le reali intenzioni del tuo interlocutore. Solitamente, le persone non sono consapevoli dei gesti che compiono e soprattutto non sanno che i loro gesti hanno un significato specifico. Con un po di pratica puoi capire se una persona è interessata a te o a ciò che dici, se ti sta mentendo, quali emozioni prova e un sacco di informazioni che altrimenti non conosceresti. E nella seduzione, questo, può fare la differenza tra riuscire e fallire.

Vorrei tanto sapere quale espressione od atteggiamento non verbale sottolinei l’interesse di un uomo nei confronti di una donna nel momento in cui la rivede dopo molto tempo ma senza aver la possibilità di parlarle…

Come alle donne, anche agli uomini piace ridurre la distanza spaziale con la donna che corteggiano. Lo puoi vedere piegarsi in avanti verso di te oppure sussurrarti qualcosa in un orecchio solo per esserti più vicino e sedurti.

Se non siete convinti di ciò che dice il vostro interlocutore, potrete assumere la posizione della “Mano sul viso”, con l’indice esteso sulla guancia, il medio sulla bocca e il pollice a sostegno del mento, magari con le gambe incrociate. Se assumerete questa posizione il vostro interlocutore capirà che non siete convinti di ciò che dice e provvederà a fornire delle spiegazioni più convincenti senza che voi siate costretti a chiederle!

Davvero non capisco questo ragazzo..NON E’ TIMIDO, ANZI MOLTO SCHIETTO IN QUELLO CHE DICE ed ESPANSIVO A LIVELLO AFFETTIVO.Ma allora perche’ fa cosi?Se non gli sono mai piaciuta, perche’ ci ha provato con me?Puo’ un ragazzo provarci con una che non gli interessa?

Non guarda negli occhi. Anche in questo caso, nel linguaggio del corpo maschile non guadare negli occhi indica un totale disinteresse di lui nei confronti di chi ha accanto. Insomma: vorrebbe sicuramente trovarsi altrove.

Linguaggio del corpo maschile: per capire se un uomo è attratto da noi possiamo far caso ad alcuni comportamenti: uno dei segnali di interesse maschile più evidenti è lo sguardo. Se cerca il contatto visivo è già un primo segnale, i tentativi devono essere ovviamente ripetuti, non casuali. Anche la posizione è da analizzare: se ha le spalle ben dritte, il petto in fuori e le mani ai fianchi vuole dimostrare la sua mascolinità. Anche la ricerca della vicinanza è un indizio oltre alla direzione in cui si posiziona: se un uomo è interessato, inconsciamente si rivolgerà nella direzione di quella persona.

La capacità di presentare la vostra azienda, il vostro prodotto e servizio o motivare il vostro team in modo efficace sono le chiavi per il vostro successo. Golia Pezzulla conduce presentazioni di grande impatto in modo dinamico e coinvolgente.

Nel linguaggio del corpo, quando una persona si avvicina ad un’altra, di solito significa che c’è attrazione. Potrebbe essere anche attrazione nei confronti dei contenuti, per esempio di un venditore che sta facendo una proposta commerciale. Quando si arriva addirittura a piccoli contatti fisici, come la mano che tocca il tuo corpo, oppure lui che chiede di toccare il suo… spesso c’è proprio un’attrazione fisica, quindi quello che tu stai dicendo probabilmente è così… ci sta provando!

Verrà facilmente sedotto anche se provate a stiracchiarvi come una gattina, mettendo in bella mostra il seno, e in questo caso sarà lui a fare qualche fantasia erotica. Provate anche, con estrema naturalezza, come se nulla fosse, a lasciare intravvedere una piccola parte del vostro corpo. Quindi ricorrete pure a dei trucchi maliziosi come ad esempio lasciar cadere la spallina della maglia oppure lasciare salire un pochino l’orlo della gonna, sistemandovi subito dopo e facendo finta di sperare di non essere guardate. Vedrete che acquisirete ancora più fascino e il messaggio gli arriverà chiaro ed inequivocabile: oltre a quello che vede c’è molto altro da scoprire…

Per quanto riguarda la riluttanza di una persona a ripetere è verissimo. mi fa ricordare una scena di lie to me nella quale un accusato pronuncia una dichiarazione palesemente falsa e l’assistente gli chiede di ripeterla addirittura al contrario. Ovviamente non ci riesce 🙂

Come diciamo spessissimo, non si può prendere un segnale del linguaggio del corpo e trarre conclusioni troppo affrettate. Spesso quando un uomo con le mani va nella zona dell’inguine vuole dimostrare superiorità, oppure c’è un attrazione sessuale. Attenzione però… nel caso di quella persona poteva semplicemente sentire la cinta un po’ stretta! 🙂